I 25 cibi più strani del mondo da provare almeno una volta… o no?!

Girando il mondo ci si imbatte in culture diverse, fatte di usi e costumi differenti dai nostri: a partire dalla lingua parlata sino alla religione, passando per il modo di vestirsi, le feste e ovviamente il cibo. Alcuni cibi che si possono incontrare viaggiando in Paesi lontani (ma non troppo) sono davvero bizzarri e in alcuni casi poco invitanti che viene lecito domandarsi se li assaggeremmo. Volete sapere di cosa stiamo parlando? Ecco la classifica del Telegraph dei cibi più strani del mondo:

1. Vino di serpente

vino-serpente

Il vino di serpente è una bevanda popolare nel sud-est asiatico, in Paesi come il Vietnam e la Cina. Si ritiene che abbia importanti proprietà ristorative e può essere fatto mettendo un serpente nel vino di riso oppure mescolando i fluidi corporei del serpente con l’alcol.

2. Uova centenarie

uova-centenarie

Queste uova, che in Cina sono considerate una prelibatezza, non sono, come il nome suggerisce, state conservate per cent’anni, ma per qualche mese, cosa che rende il tuorlo verde scuro e l’albume marrone.

3. Fugu

fugu

Piatto molto famoso in Giappone, anche se mangiarlo vuol dire rischiare la vita: infatti se le parti tossiche del fugu o pesce palla non sono state rimosse a dovere si può morire. Dal 2000, circa una ventina di persone sono morte in Giappone per via di questo piatto.

4. Ragni fritti

ragno-fritto

I ragni fritti sono considerati uno spuntino delizioso in Cambogia, dove sono abbinati a una salsa al pepe nero e al lime.

5. Larve

larva

Mangiate tradizionalmente dagli aborigeni, queste grandi larve bianche che mangiano il legno danno proprio l’impressione di essere mollicce.

6. Shiokara

shiokara

Questo piatto giapponese dall’aspetto viscido e mucoso è composto da animali marini, come i calamari, che vengono lasciati fermentare all’interno delle loro viscere.

Commenti

commenti