7 trucchi per Conservare Frutta e Verdura più a lungo

Frutta e verdura

Frutta e verdura sono essenziali per il nostro organismo, tanto che bisognerebbe consumarne cinque porzioni tutti i giorni. Mele, pere, arance, patate, insalata, cavolo, zucca e così via sono alimenti molto importanti a cui non dovremmo rinunciare, ma hanno un limite: alcuni di loro perdono sapore in fretta e vanno a male. Una banana troppo matura non è buona, come non lo è un mazzetto di erbe appassite. Ma se si segue qualche semplice trucco e si ha un po’ si attenzione, conservare questi cibi più a lungo è possibile, così da poterle gustare in tutta la loro bontà. Ecco come:

Frigo o non frigo?

Quando si parla di frutta e verdura, viene sempre da chiedersi se vada conservata in frigo oppure no. Questo dipende dall’etilene, una sostanza gassosa che rende più rapido il processo di maturazione del frutto o della verdura stessa, ma anche di ciò che gli sta accanto. Per questo è bene conservare questi alimenti fuori dal frigo e separati dal resto. Quindi è bene lasciare all’aria aperta pomodori, albicocche, mandarini, kiwi, arance, melone, pesche, ananas, pompelmi e susine.

pomodori

Banane al fresco

Le banane in frigorifero maturano più lentamente: questo è dovuto al freddo, che limita la trasformazione degli amidi in zuccheri. La buccia si scurirà comunque, ma l’interno resterà fresco.

Patate al buio

Le patate si conservano meglio al buio, in un ambiente non troppo caldo, come può essere una cantina. Ma attenzione a non dimenticarvele, perché se poi vanno a male puzzano!

Limoni in un sacchetto in frigo

I limoni durano circa un mese se sono conservati in una sacchetto nel frigorifero. Contrariamente, non durano più di una settimana.

Aglio e cipolla

Come le patate, anche l’aglio e la cipolla si conservano meglio al buio e al fresco; l’ideale è appenderli, per tenerli bene distanziati.

cipolle

Un mazzo di asparagi

Gli asparagi vanno conservati in frigo, raccolti in mazzo: si incide la parte finale, quella più dura, e la si immerge in pochi centimetri di acqua, stando attenti però a non bagnare le punte.

Frutti di bosco in scatola

More, lamponi, mirtilli e così via sono molto delicati, per cui è bene toglierli dal loro imballaggio e metterli in una scatola di plastica abbastanza ampia, affinché i frutti di bosco non si ammacchino.

(fonti: ideegreen.it, deejay.it/foto da tumblr.com)

Popups Powered By : XYZScripts.com