Dado fatto in casa: come prepararlo in modo semplice

Il brodo vegetale è un ingrediente di molte ricette: essenziale nelle minestre e nelle zuppe, viene utilizzato anche per i risotti o per dare maggiore sapore in altre ricette. Nonostante preparare il brodo sia semplice, è una cosa che richiede tempo, cosa che spesso non si possiede, per cui a volte è comodo trovarlo già pronto. Una soluzione è congelarlo in mono-porzioni una volta che lo si è preparato oppure utilizzare il dado, ma attenzione: il dado vegetale che si trova in commercio contiene spesso il glutammato monosodico, un additivo alimentare non proprio salutare, o comunque troppo sale o anche troppo zucchero. Per questo è una buona idea prepararlo in casa, di modo da averlo sempre pronto quando è necessario. Ecco come fare:

Ingredienti

dado fatto in casa

Per preparare il dado fatto in casa sono necessari:

  • 2 kg di verdure fresche miste (come patate, carota, cipolla, sedano, zucchine, pomodori e così via: seguite la stagionalità delle verdure);
  • 600 gr di sale (tenete conto che la quantità di sale da aggiungere alle verdure deve essere sempre 1/3);
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • erbe aromatiche a piacere (prezzemolo, maggiorana, rosmarino, alloro… );
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo)

Dado fatto in casa: preparazione

dado

Come prima cosa, lavate le verdure, asciugatele in modo grossolano e poi tagliatele a pezzi. Poi prendete una pentola, mettetevi l’olio e, se utilizzate l’aglio, fatelo imbiondire, dopo di che aggiungete le verdure con le erbe aromatiche e lasciatele cuocere per una decina di minuti. Ricordate di coprire con il coperchio. Se non usate l’aglio, aggiungete subito le verdure e le erbe all’olio.

Trascorsi i dieci minuti, aggiungete tutto il sale, mescolate, coprite e cuocete, a fiamma medio-bassa, per un’ora circa. Una volta che le verdure sono cotte, frullare con il frullatore a immersione. Lasciare cuocere il composto per un’altra ventina di minuti, finché non si rapprende e si stacca dalle pareti.

Prendere una teglia, ricoprirla con carta stagnola e poi spalmarvi sopra il composto in modo omogeneo. Tagliare a cubetti e lasciare raffreddare. Una volta che tutti i cubetti si sono raffreddati, mettere in freezer. Una volta che si sono ben rassodati, staccarli e metterli in un contenitore di plastica. Il dado fatto in casa si conserva in freezer per sei mesi.

Commenti

commenti