8 Falsi Miti sul Cibo Italiano all’Estero

Quando all’estero si parla di cibo italiano, questo è associato a una cucina gustosa e prelibata, ma in realtà la nostra cucina è vittima di grotteschi falsi miti che non possono farci che ridere; soprattutto in America, il concetto di cucina italiana è davvero lontano dal nostro.

Da ricette spacciate per essere italiane agli ingredienti assurdi della pizza, ecco l’elenco di tutte quelle stranezze culinarie che all’estero credono italiane, quando in realtà non lo sono.

Pizza ai pepperoni

Si può pensare che “pepperoni” sia l’errata trascrizione di “peperoni”, ma se in Gran Bretagna o America ordinate una pizza di questo tipo ve ne porteranno una al salame piccante. Si tratta di un gusto di pizza che non sconvolge e si avvicina alla nostra diavola, ma se si scorre il menù di una pizzeria americana si può trovare la pizza con ananas e prosciutto.

Fettuccine Alfredo

Le fettuccine Alfredo, della pasta all’uovo condita con il burro e il parmigiano, insieme ad altri piatti di pasta come i maccheroni al formaggio o gli spaghetti alle polpette (ricordate Lilli e il Vagabondo?), sono tra le ricette che all’estero vengono etichettate come tipiche del nostro Paese quando in realtà non lo sono.

Cappuccino dopo pasto

Dopo aver pranzato o cenato, gli stranieri, invece del caffè, bevono volentieri un cappuccino, che noi preferiamo a colazione, con un cornetto, magari.

Pasta in scatoletta

Sinonimo di cucina espressa, la sola idea della pasta in lattina non può che farci inorridire. Per prepararla, basta aprirla e gettare nella pentola il contenuto mucoso. No!

Popups Powered By : XYZScripts.com