Farina 00: ‘Il più grande veleno della storia’. Perché fa male? Risponde Berrino


Nel 2009, in una puntata di Report, il professor Franco Berrino affermava: “La farina 00 è il più grande veleno della storia, anche se biologica”. Una dichiarazione che trova il suo fondamento nel fatto che la farina bianca, come del resto tutti i prodotti raffinati, causa un aumento della glicemia e quindi un ulteriore aumento dell’insulina, cosa che col tempo porta a un maggior accumulo di grassi depositati e al conseguente indebolimento del nostro organismo, che si trova così ad essere esposto a ogni tipo di malattie, compresi i tumori.

Berrino sostiene che la farina 00 sia riuscita ad ottenere il successo che ha perché, nonostante non abbia alcun gusto, si conserva per un tempo indeterminato. Ma quando la farina viene raffinata perde le proprietà nutrienti tipiche del frumento integrale, che è una fonte di fibre e, nella crusca e nel germe, è ricco di numerose sostanze.

Quando mangiamo prodotti raffinati, compreso il pane bianco, gli zuccheri nel sangue aumentano all’improvviso e noi produciamo più insulina, che porta all’incremento di grassi depositati e favorisce un rapido aumento di peso e di trigliceridi elevati. Tutto ciò può causare malattie cardiache e come se non bastasse col tempo la produzione di insulina si blocca perché il pancreas è troppo carico di lavoro, provocando l’ipoglicemia e malattie come il diabete.

L’unica soluzione è optare per prodotti integrali, ma con attenzione, perché spesso il pane, ma anche la pasta, le fette biscottate, i crackers e i dolci possono essere venduti come integrali, quando in realtà non lo sono perché sono prodotti aggiungendo alla farina 00 della crusca rimacinata, che è un residuo della raffinazione. Ciò causa un danno doppio, spiega Franco Berrino, perché “provoca l’indice glicemico alto della farina raffinata e l’effetto dannoso della troppa crusca, che è quello di ridurre l’assorbimento del ferro e del calcio”. E in merito alla farina 00 biologica l’epidemiologo ha spiegato: “Così si trova anche il paradosso assurdo del supermercato che ti vende la farina 00 biologica. Ma come si può sciupare un grano biologico per fare una farina 00? Se mangio la farina 00 posso prendere anche quella non biologica, tanto i pesticidi rimangono nella parte integrale, cioè nel germe e nella crusca, e dunque sono eliminati col processo di raffinazione che porta alla 00”. Quindi, secondo Berrino, resta una cosa da fare, cioè “acquistare grano biologico dai nostri contadini (possibilmente il grano duro, che ha un contenuto più basso di zuccheri) e macinarselo da soli. In casa”. Per fare questo bisogna avere un mulino (di dimensioni ridotte visto l’uso casalingo che se ne fa) che si può acquistare su Internet: i costi vanno dai 300 ai 500 euro.

Prova una buona farina come questa, clicca qui.

Vuoi sapere le farine consigliate dal prof. Berrino leggi: “I grani antichi della nostra tradizione”

Il pane integrale fatto in casa? Ecco la Ricetta:clicca qui

 

(fonte: http://goo.gl/ye3P5w)

Popups Powered By : XYZScripts.com