Kebab: di che Cosa è Fatta Davvero la Carne? [VIDEO]

Kebab

Quanti di voi sanno davvero che cosa contiene un kebab? Questo alimento speziato e dal sapore forte, che è originario della Turchia, si è diffuso da noi con le migrazioni dal Medio Oriente ed è al giorno d’oggi uno degli street food più diffusi, spesso scelto da chi vuole fare un pranzo o una cena veloci.

Il kebab di qualità è composto da tagli nobili di differenti tipi di carne, come l’agnello, il montone, il vitello, il pollo e il tacchino, che vengono serviti insieme a verdure e salse all’interno di un panino o di una piadina. Ma il punto è che non tutti i kebab sono di qualità, per cui ci si può trovare a mangiare una miscela fatta di occhi, ossa, polmoni, cuore, lingua, scarti di macelleria e grasso. È quanto aveva portato in luce una ricerca condotta in Inghilterra tempo fa, insieme al fatto che la quantità di sale contenuta nella “carne” era tra il 98% e il 277% della soglia oltre cui la nostra salute è in pericolo.

Dunque il kebab è dunque composto da carne separata meccanicamente, come per esempio i wurstel a basso prezzo che troviamo al supermercato, e quindi è un alimento ricco di grassi saturi e colesterolo, in una percentuale tra il 148% e il 346% la quantità che noi riusciamo ad assimilare giornalmente . Non solo: si tratta di una bomba calorica, che oscilla tra le 1000 e 1990 calorie, quando il fabbisogno calorico di una persona adulta oscilla in media tra le 2000 e le 2500 calorie.

Quello che stiamo dicendo non è di non mangiare il kebab, ma di preferire quello che proviene da una cucina di un rische segue la ricetta tradizionale e non si affida a prodotti industriali che magari sono importati dall’estero.

Come ulteriore spunto di riflessione, vi lasciamo questo video:

(fonti: it.notizie.yahoo.com, la7.it/foto: web)

Popups Powered By : XYZScripts.com