8 Ingredienti Tossici nascosti nei cibi che Mangiamo tutti i giorni

prodotti-tossici

Capita a volte che, quando facciamo la spesa di fretta, non ci soffermiamo troppo su quello che compriamo e mettiamo nel carrello quello che capita: un pacco di tortellini, uno di biscotti, una vaschetta di gelato e così via. Poi a casa, quando dobbiamo usare quello che ci serve, ci ritroviamo a leggere una lista degli ingredienti sulla confezione che ci fa domandare che cosa effettivamente ci sia dentro quello che abbiamo comprato. Infatti a volte mangiamo, senza nemmeno saperlo, degli alimenti che non fanno bene alla nostra salute perché contengono degli ingredienti tossici, che possono essere inseriti per far durare più a lungo il cibo o per dare più sapore. Per questo è buona cosa controllare sempre che cosa contiene quello che stiamo comprando.

Ma vediamo quali sono i 8 ingredienti più tossici contenuti dento il cibi che mangiamo tutti i giorni:

Sodio benzoato (E211)

Questo ingrediente, usato come conservante, secondo uno studio condotto presso l’università di Sheffield, distrugge aree del DNA nelle stazioni energetiche cellulari, cioè i mitocondri. Lo troviamo nelle bevande analcoliche, compresi alcuni succhi di frutta, nei prodotti nei vasi o in bottiglia, come i sottaceti o le salse.

Glutammato monosodico (MSG)

Il glutammato monosodico è un ingrediente insidioso che a lungo andare può favorire la comparsa di problemi neurologici come emicrania o anomalie dello sviluppo neurale, ma anche di malattie neuro-degenerative come il morbo di Parkinson o il morbo di Alzheimer. Lo si trova nel dado da cucina, ma anche in molti altri prodotti, in quanto si cela dietro decine di nomi, come estratto di lievito, aroma naturale, guanilato disodico, caseinato, carragenina, esaltatore di sapidità o il numero E620, E621, E622, E623, E624, E625, E627, E631, o E635.

Aromi artificiali

Gli aromi artificiali derivano da alcuni prodotti chimici e non hanno alcun valore nutritivo, ma anzi sono dannosi per la salute, favorendo l’insorgere di disturbi neurocognitivi e anche del cancro. Si possono trovare negli yogurt aromatizzati, nei cereali, nelle miscele pronte per le zuppe.

Lecitina di soia

La lecitina di soia è un prodotto di scarto, che viene ricavato durante la produzione dell’olio di soia, che può contenere solventi e pesticidi e viene usato come emulsionante nei gelati e nel cioccolato.

Popups Powered By : XYZScripts.com