Marmellata di Pesche Fatta in Casa

marmellata di pesche fatta in casa

Tra tutte le marmellate, la marmellata di pesche è una delle più versatili: perfetta da spalmare su una fetta di pane a colazione come per farcire una crostata oppure una soffice torta, il suo gusto dolce non può che conquistare il palato di grandi e piccini. E per avere una marmellata ancora più deliziosa, la si può preparare nella nostra cucina. La marmellata di pesche fatta in casa è infatti decisamente più buona di quella che si acquista al supermercato e non è poi così difficile da preparare. Per farla ci vuole circa un’ora, ma il risultato varrà il lavoro e l’attesa. Vediamo come prepararla:

Ingredienti

Per circa 3 vasetti da 300 grammi di marmellata di pesche fatta in casa sono necessari:

  • 1 kg di pesche mature
  • 500 grammi di zucchero di canna
  • 1 limone

Preparazione della marmellata di pesche fatta in casa

marmellata

Come prima cosa prendere le pesche, lavarle, pelarle, eliminare il nocciolo e poi tagliarle a pezzi non molto grossi. Mettetele poi in una pentola antiaderente e aggiungetevi il succo di limone filtrato. Fate bollire per una decina di minuti, a fuoco medio, finché le pesche non si saranno disfatte.

A questo punto, poco per volta, aggiungete lo zucchero e lasciate bollire a fiamma bassa per 40-45 minuti, avendo la cura di girare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, onde evitare bruciature che rovinerebbero il risultato finale. Se vedete che si crea della schiumetta, va tolta con una schiumarola. Per capire se la marmellata è pronta, bisogna prendere un piattino e mettervi della marmellata al centro; se, inclinandolo, il composto non scivola, la vostra marmellata è pronta.

Intanto che la marmellata cuoce, prendete i vasetti e sterilizzateli: potete farlo mettendoli in acqua bollente per una ventina di minuti oppure in forno, con all’interno dell’acqua e senza tappo, a 100 gradi per 15 minuti.

Appena la marmellata è pronta, versatela, ancora bollente, all’interno dei vasetti. Chiudeteli bene e poneteli a testa in giù su una spianatoia. Copriteli poi con un panno di lana in modo che si mantenga il calore più tempo possibile, così si formerà il sottovuoto. Lasciateli così per tutta la notte; il giorno seguente, quando saranno del tutto freddi, girateli e riponeteli nella dispensa.

E la vostra marmellata di pesche fatta in casa è pronta per essere gustata! Se vi sembra più scura di quella che trovate in commercio, è per via dello zucchero di canna, quindi non preoccupatevi.

Popups Powered By : XYZScripts.com