Nutella: dalla lista degli ingredienti allo spot sull’olio di palma sicuro. Ma perché non ci convince ancora?

nutella

È di questi giorni lo spot della Ferrero che, realizzato in occasione dei settant’anni dell’azienda, ne racconta la storia e difende gli ingredienti con cui la Nutella viene preparata, tra cui l’ormai sempre più discusso e contestato olio di palma. Lo spot, che ha come protagonisti i dipendenti dell’azienda, sostiene che il loro olio di palma è sicuro e di qualità, perché è ricavato da frutti spremuti freschi e da fonti sostenibili. Una decisione decisamente in controtendenza, in un momento in cui quasi tutti i marchi stanno eliminando dai loro prodotti l’olio di palma.

Ferrero sostiene che questo ingrediente sia perfetto per esaltare il gusto della Nutella (e non solo) e per renderla così cremosa. Inoltre, Alessandro d’Este, amministratore delegato e presidente di Ferrero Italia, sostiene che l’olio di palma utilizzato dall’azienda, dal punto di vista della sostenibilità, è migliore di quelli che usano i concorrenti. Tutti sappiamo che l’olio di palma è contestato perché è legato al problema della deforestazione e perché contiene grassi saturi che, se consumati in grande quantità, sono dannosi per l’organismo e la domanda che ci poniamo è se uno spot del genere potrà davvero far cambiare idea alle persone (restando comunque il problema della deforestazione).

In ogni caso, la presenza di olio di palma nella Nutella è solo uno dei problemi. Risale a inizio anno un’analisi tedesca che evidenziava come questa crema non sia salutare. Infatti, guardando anche l’etichetta si legge che gli ingredienti con cui la Nutella è preparata è: cacao magro, zucchero raffinato (quasi il 50%), nocciole (che provengono in parte dalla Turchia), latte in polvere (non italiano), vanillina, lecticina di soia (un emulsionante) e olio di palma (più del 20%). Si capisce che, per un prodotto che spesso viene pubblicizzato come una buona merenda o colazione per i bambini, noto per essere prodotto in Italia, forse qualcosa potrebbe essere rivisto.

La scelta finale resta al consumatore, certo, ma anche andando al supermercato si possono trovare creme di nocciola senza olio di palma (con olio di girasole o anche burro di cacao) e con lo zucchero di canna. Meglio ancora sarebbe prepararla in casa (qui la ricetta), per essere certi di avere un prodotto sano e genuino, perché sappiamo bene che una buona alimentazione è il punto di partenza per stare bene.

Se non riesci a fartela tu la nutella, ne puoi comprare una biologica e sana. Clicca qui

Popups Powered By : XYZScripts.com