Pasta con il cavolfiore viola

img_20161107_192438

Il cavolfiore è un ortaggio tipico dei mesi freddi, molto ricco di principi nutritivi, come la vitamina C, l’acido folico, il fosforo e il potassio. In particolare, il cavolfiore viola ha questo colore a causa della presenza degli antociani, delle sostanze capaci di ridurre i danni causati dai radicali liberi, di proteggere i capillari, di prevenire alcune infiammazioni e di contrastare i processi cancerogeni. Insomma, il cavolfiore non può mancare dalle nostre tavole!

Un modo per mangiare il cavolfiore è quello di saltarlo in padella per mangiarlo come contorno oppure abbinarlo alla pasta, creando un primo piatto salutare ma anche gustoso. Vediamo come preparare la pasta con il cavolfiore viola:

Ingredienti

Per cucinare la pasta con il cavolfiore viola per quattro persone occorrono:

  • 400 grammi di pasta (l’ideale sono le orecchiette, ma anche un altro tipo di pasta corta o lunga va bene);
  • un cavolfiore viola intero (circa 300 grammi);
  • 100 grammi di mollica di pane (facoltativa);
  • due spicchi d’aglio;
  • parmigiano reggiano q.b.;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • sale q.b.

Preparazione della pasta con il cavolfiore viola

Fate bollire dell’acqua salata in una pentola capiente. Intanto pulite e tagliate il cavolfiore in cimette, che laverete sotto acqua correte. Poi fate bollire le cimette nell’acqua per circa cinque minuti e poi, con una schiumarola, trasferitele in una padella dove avrete fatto scaldare dell’olio con dello spicchio d’aglio. Cuocete finché non avrà assunto una consistenza morbida.

Nella stessa pentola dove avete lessato il cavolfiore cuocete la pasta. Nel frattempo saltate in una padella con l’altro spicchio d’aglio e l’olio la mollica di pane, finché non avrà un bell’aspetto dorato. Quando è pronta, scolate la pasta e aggiungetevi i condimenti. Prima di servire, aggiungete del parmigiano reggiano. La vostra pasta con il cavolfiore viola è pronta per essere servita! Se vi piace, potete aggiungere una spolverata di pepe.

Commenti

commenti