5 trucchi per risparmiare sulla bolletta della luce

risparmiare-sulle-bollete-della-luce

Quando dalla cassetta della posta spuntano le inconfondibili buste delle bollette è quasi impossibile non storcere il naso e iniziare a pensare a quanto di dovrà pagare. Quanti non hanno guardato inorriditi la somma stampata sulle bollette? Ma risparmiare è possibile: con poche attenzioni è possibile abbassare la somma da pagare sulle bollette, ma non solo per un motivo economico, ma anche per preservare l’ambiente, consumando meno energia. In particolare, in questo articolo vi spiegheremo quali sono i trucchi per risparmiare sulla bolletta della luce. Ecco come:

1. Questione di luce

lampadine

Avere controllo sull’illuminazione di casa è una delle prime azioni che si possono fare per risparmiare sulla bolletta della luce. Come prima cosa, bisogna evitare di lasciare accesa la luce dove non serve (se magari si è particolarmente smemorati si può prendere in considerazione di installare un timer, in particolare in locali che si frequentano poco, come la cantina). Ma, sopratutto, bisogna utilizzare lampadine a basso consumo o meglio ancora a LED, che hanno il pregio di consumare poco e di durare a lungo.
Queste lampade per esempio sono in offerta e ti fanno risparmiare sino al 70% rispetto alle altre. Clicca qui

2. Elettrodomestici in stand-by

control panel of white washing machine

control panel of white washing machine

Un modo molto efficace per risparmiare è quello di spegnere gli elettrodomestici che non si usano, come il mixer in cucina, la televisione o la radio. Mettere gli elettrodomestici in stand-by è un piccolo gesto per non sprecare inutilmente energia: si può farlo staccando le prese dal muro oppure installando le ciabatte con l’interruttore che permette di spegnerle. Se siete pigri, si possono prendere le prese con il timer, che permette di spegnere automaticamente gli elettrodomestici.
Hai mai pensato di usare una ciabatta come questa per spegnere tutti gli elettrodomestici. Clicca qui

3. Le fasce di consumo

lavatrice

Prestate attenzione a quando azionate gli elettrodomestici: infatti alcuni elettrodomestici possono tranquillamente andare la notte, momento in cui, l’elettricità costa di meno (è il sistema a fasce). Gli elettrodomestici più recenti hanno un timer e possono essere programmati, di modo da funzionare in quelle fasce della giornata in cui costa di meno.

4. Attenzione al computer

computer

Se avete un computer fisso, ogni volta che non lo usate, spegnetelo; sopratutto non lasciate il monito accesso con il salvaschermo. Se dovete acquistare un computer e avete la possibilità di scegliere tra uno fisso e uno portatile, optate per il secondo perché i suoi consumi sono un terzo di quelli di un fisso.
Consigliato per tutti i dispositivi come televisioni, pc fissi, ecc. è questo semplice oggetto che disattiva completamente la corrente. Un televisore spento ma con il led acceso può consumare anche 30€ all’anno di corrente.
Guarda il dispositivo, clicca qui

5. Nuovi acquisti

etichette

Nel caso in cui dobbiate cambiare qualche elettrodomestico scegliete quelli con il simbolo A+++ (o almeno A), che sta ad indicare che sono quelli con maggiore efficienza energetica. Anche se questi elettrodomestici costano un po’ più degli altri, alla fine riuscirete a risparmiare sulla bolletta della luce.

(fonti: abbassalebollette.it/ideegreen.it)

Dicci cosa ne pensi

Popups Powered By : XYZScripts.com